Seguici su: Facebook Facebook Twitter Twitter

Sei in:HomeHomeNews ›

Maurizio De Giovanni a Pistoia il 12 febbraio

Maurizio De Giovanni, da bancario appassionato di lettura ad apprezzato scrittore noir

L'autore a Pistoia presenta il suo ultimo successo “Gelo per i bastardi di Pizzofalcone” e un nuovo progetto editoriale in collaborazione con il Centro di documentazione “Marco Vettori”

La saletta del Cafè du Globe è affollata, perlopiù, da un pubblico femminile in attesa di Maurizio De Giovanni, scrittore napoletano noto per i romanzi noir ambientati nella città partenopea. L'incontro letterario, organizzato dall'associazione Giallo Pistoia e dalla Fondazione Onlus Attilia Pofferi, rientra nella tournée toscana di De Giovanni, impegnato a promuovere il suo romanzo “Gelo”, ultimo capitolo ‑ per adesso ‑ della serie “I Bastardi di Pizzofalcone”.
De Giovanni è accolto da un caloroso applauso e si mostra subito in tutta la sua coinvolgente simpatia, enfatizzata da un inconfondibile accento napoletano. La presentazione del romanzo è affidata a Sandra Monfardini, direttrice della Fondazione Pofferi, e a Giuseppe Previti, presidente dell'associazione Amici del Giallo di Pistoia.
Incalzato dalle domande dei due interlocutori, De Giovanni racconta in che modo è diventato scrittore e la sua irrefrenabile passione per la lettura. Si definisce lettore prima ancora che scrittore, e racconta che l'inaspettata carriera di autore di noir ha preso il via “quasi per caso” quando i colleghi di banca, nel 2005, lo iscrivono a un concorso letterario per scrittori emergenti. “Tiro Rapido” si chiama il concorso, e Maurizio De Giovanni, nell'incredulità di molti, lo vince. Da quel momento in avanti nasce l'autore De Giovanni che, però, trae dalle letture altrui la sua più grande forza e ispirazione.
Uno scrittore quasi anomalo, “tardivo” come si definisce, ma in grado di catalizzare l'attenzione di un larghissimo pubblico di lettori appassionati alle vicende narrate nelle serie del Commissario Ricciardi e in quella dei Bastardi di Pizzofalcone.
La sua ultima fatica letteraria, “Gelo”, racchiude nel titolo la condizione attuale dell'umanità. Il romanzo che ha per protagonisti i noti Bastardi ‑ i poliziotti del commissariato di Pizzofalcone, guidati dal commissario Lo Jacono ‑ mette in scena una Napoli fredda, lontana, metafora delle metropoli contemporanee in cui le persone che la vivono non hanno rapporti tra loro. Si limitano a sopravvivere e sono presi solo da se stessi, immersi in un gelo del cuore e dell'anima.
A Pistoia, però, De Giovanni e il Centro di documentazione sull'amianto “Marco Vettori” presentano anche un nuovo progetto letterario dal titolo: Nessuno ci ridurrà al silenzio. Un raccolta di scritti sul lavoro ‑ curata dallo stesso De Giovanni, autore anche di “Istantanee”, contenuto nell'antologia ‑ che vanno dal racconto breve all'intervista e portano le firme di scrittori come Massimo Carlotto, Alberto Prunetti, Piergiorgio Pulixi, dando voce anche ad autori pistoiesi come Federico Pagliai e Jaqueline Monica Magi, e molti altri. L'intento è quello di promuovere un genere di letteratura impegnata sui temi del lavoro, così da sensibilizzare l'opinione pubblica, nello specifico, sul problema amianto. Quale miglior modo se non puntare sulla letteratura per accendere i riflettori su temi così delicati e importanti, afferma De Giovanni. L'uscita della raccolta “Nessuno ci ridurrà al silenzio” è prevista per aprile 2015 e si propone come progetto nazionale di sensibilizzazione dell'opinione pubblica nei confronti dell'ancora attuale questione amianto.
(Valentina Vettori)

28Aprile 2 28Aprile 1 workers-memorial-day-2017.png (250) workers_memorial_day_2017.jpg (249) wmday.png (248) lightacandle_wmd.jpg (247) giornata-mondiale-vittime-amianto.jpg (246) april28.jpg (245) amianto_vittime.jpg (244) Archiviovettori Convegno Bologna The great trial La grande prova dsc_0166.jpg (207) dsc_0164.jpg (206) dsc_0161.jpg (205) dsc_0158.jpg (204) dsc_0159.jpg (203) dsc_0156.jpg (202) dsc_0143.jpg (201) dsc_0142.jpg (200)
Centro documentazione sull’amianto e sulle malattie amianto correlate “Marco Vettori” - Presso fondazione ONLUS “Attilia Pofferi”

Largo San Biagio, 109 - 51100 Pistoia (PT) - Tel. 0573 35 83 84 - Cell. 345 67 15 109 - Email: centrodoc.mvettori@gmail.com

Note legali - Privacy Policy - Cookie Policy - Realizzazione siti web by TimeforWeb

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa completa. Consento